I Salumi della Tradizione Ferrarese

I Salumi della Tradizione Ferrarese

A meno che tu non abbia sposato un tipo di alimentazione vegetariana o vegana sarai ricors* più volte al classico tagliere di salumi come piatto di entrata!

Facili, veloci, e gustosissimi il tagliere di affettati rappresenta il must dell’antipasto italiano, quello che apre pranzi e cene importanti da anni e che nell’ultimo decennio accompagna il momento conviviale dell’aperitivo.

Ma non solo… vogliamo dimenticare il profumo della mortadella appena tagliata e infilata in un panino per un pranzo veloce e gustoso? Oppure l’abbinamento esplosivo di crudo e melone, tipico piatto estivo, ideale sia per il pranzo che la cena! Per non parlare di lui, l’insaccato più antico che, abbinato alle lenticchie, apre le danze al nuovo anno? Sì, il Sig. Cotechino

I salumi colorano la nostra tavola da sempre, con la piada o col gnocco fritto, con i formaggi e le marmellate, con il pane, con le verdure e con la frutta…

Ecco perché abbiamo scelto di arricchire il nostro store online con una nuova partnership con il Salumificio Magnoni, azienda ferrarese di salumi dal 1945!

Il Salumificio Magnoni lavora ogni giorno carni suine fresche provenienti da circuiti di allevamento DOP per produrre salumi tipici ferraresi come il salame all’aglio, la zia ferrarese, la coppa di testa, la pancetta arrotolata con aglio, la pancetta arrotolata pepata, il cotechino, la Salama da Sugo e altro ancora… 

La Salama da Sugo è la punta di diamante della famiglia Magnoni, un prodotto tipico ferrarese che rappresenta un vanto per l’Azienda Magnoni, prodotta seguendo scrupolosamente antiche ricette e utilizzando rigorosamente carni selezionate e vino rosso di qualità, ottenendo nel 2014 il marchio IGP – Indicazione Geografica Protetta. 

In genere la Salama viene consumata calda: si estrae la carne con un cucchiaio oppure si toglie interamente la pelle e, ancora intera, si mette in un recipiente adatto a raccogliere il sugo che esce durante il taglio a fette o a spicchi. Con un contorno di purè di patate, al quale si aggiunge un cucchiaio del sugo rosso che esce durante il taglio della Salama, è un piatto unico superlativo!


Ma come presentare i salumi in modo attraente per gli occhi quanto per la bocca? Ecco tutte le regole:

  1. Servi gli affettati tassativamente su un tagliere di legno, meglio di ulivo, pregiato e resistente ai graffi.
  2. Accosta salumi diversi per sapore e consistenza, magri e grassi, almeno 7 o 8, sia crudi che cotti. Prevedi almeno 2 fette di salume per ogni ospite (circa 50 grammi).

Crudi: prosciutto crudo, speck, pancetta, coppa, guanciale, salsiccia, lardo, lonza, bresaola. 

Cotti: mortadella, prosciutto cotto, porchetta, testa in cassetta e prosciutto arrosto.

  1. Disponi i salumi di diverso tipo uno affianco all’altro (e non uno sopra l’altro) seguendo questo ordine: salame, bresaola, prosciutto cotto, prosciutto crudo, mortadella, pancetta. 
  2. Abbina dei formaggi e non dimenticare un buon vino, le danze sono aperte!






Torna al blog

Lascia un commento